Colazione (Breakfast), Dolci (Sweets)

Ciambellone alla panna e limoncello/ Cream and limoncello bundt cake

I mandorli sono in fiore, le mimose sprigionano un profumo intenso e le margherite schiariscono il prato già verde con i loro petali bianchi, eppure piove quasi ogni santo giorno, la nuvoletta fantozziana dell’impiegato non accenna a defilarsi dal mio cielo e ho ancora labbra e mani screpolate dal freddo. Aspetto con ansia la primavera che mi regali la luce, che mi restituisca quei due o tre centimetri di altezza persi durante le rare passeggiate invernali in cui mi rattrappisco irrigidita dal freddo come una vecchietta o un pancake venuto male, scegliete voi. Aspetto di tornare a fare colazione in giardino, di svegliarmi e alzarmi dal letto senza la voglia di tornare sui miei passi e rinfilarmi sotto le coperte, aspetto quel cambio di stagione come un rituale propiziatorio in cui i maglioni a collo alto, i calzettoni e i cappotti vengano messi via come simboli di problemi  e negatività, aspetto di poter indossare gonnelline e cardigan leggeri, che ti fanno venire voglia di uscire, di staccare prima dal lavoro per andare a bere un bicchiere di vino seduti a un tavolino all’aperto, perché nonostante sia una tipa nottambula e dalla carnagione vampiresca, soffro il freddo, la mancanza di sole e di luce.

Danza della primavera oggi, perché arrivi prima e ci porti tanto sole.

DSC_0033DSC_0035DSC_0069

Ricetta presa dal bellissimo blog Campi di fragole per sempre

CIAMBELLONE ALLA PANNA E LIMONCELLO

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

3 uova medie

200 g di zucchero

320 g di farina 00

250 ml di panna fresca liquida

70 ml di limoncello

16 g di lievito istantaneo

2 scorze di limoni bio

un pizzico di sale

In una capiente ciotola lavorate le uova con lo zucchero e il pizzico di sale finché otterrete una crema gonfia e spumosa. Unite la farina con il lievito ben setacciati e a filo la panna fresca liquida con il limoncello, unite infine la scorza dei due limoni grattugiati e mescolate per ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Versatelo il composto in una teglia a ciambella imburrata ed infarinata e fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per circa 40 minuti, prima di estrarre la torta dal forno fate la prova dello stecchino.

Sfornate, fate completamente raffreddare e rovesciate su un piatto da portata. Cospargete a piacere di zucchero a velo.

DSC_0053

Cream and limoncello bundt cake

Ingredients

3 eggs

200 g sugar

320 g all-purpose flour

250 g heavy cream

70 g limoncello (or another lemon liqueur)

8 g baking powder

8 g baking soda

zest from 2 lemon

a pinch of salt

icing sugar to serve

Directions

Preheat the oven to 170C. Into a large bowl, beat eggs with sugar and the pinch of salt until light and fluffy. Add the flour, previously sifted, the baking powder and the baking soda, the heavy cream, the limoncello liqueur, the zest of lemon and mix well until smooth. Pour the mixture into the buttered pan.

Bake for about 40 minutes. Let cool completely, turn out from pan. Dush the top of the bundt cake with icing sugar.

DSC_0080

Comments

  1. says

    questo dolce deve essere davvero ottimo, soffice e profumato! e lo hai presentato in un modo splendido, complimenti!!

  2. says

    Aspetto la primavera con lo stesso tuo rituale, riempiendo di fiori la mia casa, guardando verso il cielo a cercare qualche raggio di sole da corteggiare. Aspetto che arrivi la primavera a scacciare paure e insicurezze, quei pensieri che la pioggia ingigantisce. Aspetto con la voglia di sedermici anche io a quel tavolino a sorseggiare un calice di vino, per festeggiare l’arrivo delle giornate di sole e delle ore regalate alla luce.

  3. says

    Siiiii, vogliamo il cambio degli armadi!!!!!
    Questa torta profuma di primavera, gustiamola attendendo che questa arrivi al più presto!
    Buon w.e. cara!

  4. says

    Che dolce favoloso mia cara…e che set mozzafiato! Sei troppo brava…colgo l’occasione per invitarti al mio piccolo giveaway poco impegnativo ma all’insegna delle emozioni ti aspetto dolce Anto!
    Un abbraccio, Ale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *